Wiktenauer logo.png

Page:Opera Nova (Antonio Manciolino) 1531.pdf/26

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

Della Guardia di Sotto’l Braccio.

LA Quinta è detta Guardia di sott’il Braccio, Perche la mano della Spada star deue sott’il Braccio del Brocchero cioè sotto la Lasena tenendo la spada, si che la punta guardi di dietro, Ma il Braccio del Brocchero sia bene disteso innanzi uerso il Nemico, ma de gli piedi dico, ch’el destro nel modo detto qui di sopra deue adattarsi o poco innanzi al sinistro, ouero in grande passo. Ma se in grande passo lo tenirai, conuiene che la spal la dritta si adatti uerso il nemico nel modo appunto detto nella quarta.

Della Guardia porta di ferro stretta.

LA sesta guardia si dice Porta di ferro stretta. Ne la quale la persona si deue acconciar per trauerso in modo che la spalla destra (come è detto sopra) guardi il nemico, ma tutte due le braccia deueno sporgersi ancho incontra il nemico, si che’l braccio della spada si distendi dritto in giu alla diffesa del ginocchio destro, & talmente, che’l pugno della spada sia presso & per mezzo il ginocchio predetto. Ma quello del Brocchero deue stare disteso & dritto pur uerso il nemico, ne in su, ne in giu per guardia della testa. Degli piedi il destro agiar si deue a grande passo et con il ginocchio medesimamente dirim petto al nemico cosi dalla guardia diffeso et alquanto incoruato, & il sinistro per trauerso, pur ancho con il suo alquanto coruo. Et questa è cosi detta porta di ferro stretta per esser la piu sicura dell’altre, & come il ferro fortissima, & che a differenza della larga (di cui subito qui sotto si trattera) stringe la spada uerso il nemico restrin=